Dall’Emigrant Party agli eventi sociali: a Marea il Natale di Mercatello

Giovedì 19 Dicembre, l’Associazione culturale e Circolo Arci ‘Marea’ di Salerno (via Davide Galdi n.10) ha inaugurato il Natale di Mercatello proprio nella settimana in cui ha compiuto il suo 2° anno di attività.

“Noi, laici, crediamo nel Natale come momento di aggregazione e ricomposizione della comunità umana. E’ una tradizione che abbiamo deciso di vivere col quartiere e con tutte le realtà sociali, culturali e politiche che hanno collaborato con noi in questi due anni. Festeggiamo il nostri compleanno mettendo al centro cause e battaglie da appoggiare come ogni giorno dell’anno unendo il tutto con la musica dei giovani artisti salernitani. Invitiamo la cittadinanza a partecipare”, è il messaggio dell’associazione.

Ecco gli appuntamenti in programma nel corso del periodo natalizio.

Sabato 21 Dicembre e 22 Dicembre – Il Compleanno di Marea

Sabato 21 si attenderà la mezzanotte del secondo compleanno di Marea presso lo spazio in via Davide Galdi n.10 con tanti giovani emergenti del panorama musicale salernitano che si esibiranno in una jam session unplugged. Il giorno successivo, domenica 22, tutto il quartiere è chiamato a raccolta per un pranzo sociale alla cui preparazione contribuirà gran parte dei 250 soci tesserati presso il circolo.

26 dicembre – Tombolata Benefit ‘Ogni giorno puoi’

Il 26 Dicembre si terrà una tombolata di beneficenza. L’acquisto delle cartelle sarà devoluto a progetti di integrazione dei migranti e a ‘La Brigata- Unità di Strada’, gruppo di giovani volontari di Marea che da un anno svolge servizio di supporto ai senzatetto e distribuzione pasti il sabato sera. Durante la serata saranno raccolte le firme per la campagna ‘’IoAccolgo’’ in favore dell’abrogazione delle Leggi Sicurezza.

27 dicembre – Emigrant Party

Per il secondo anno di fila tutti gli studenti e i lavoratori salernitani emigrati che vivono fuorisede sono invitati a Marea per incontrarsi e vivere una serata artistica e musicale in cui ognuno racconterà la propria esperienza di migrazione e si esibirà nella propria arte.