Via alla IV edizione degli “Stati generali di Salerno Letteratura”

Da oggi fino al 23 novembre si terrà la quarta edizione degli Stati Generali di Salerno Letteratura, tra Salerno, Cava de’Tirreni e Potenza. Il tema che venne già auspicato a margine dell’edizione 2019 del Festival, dal compianto direttore artistico Francesco Durante, è “Ricostruzione”.

La sua eredità intellettuale è stata assemblata dalla direttrice organizzativa, Ines Mainieri e dal Professore di Storia del pensiero politico e curatore del progetto, Gennaro Carillo. L’obiettivo della manifestazione, è quello di concretizzare il sogno concepito dal Professore Durante, attraverso una tre giorni di incontri, spettacoli, seminari, all’insegna di contaminazioni e interazioni culturali.

“Ricostruzione” assume svariati significati, riconducibili sia alla nostra terra che all’odierna situazione sociale che versa nella precarietà assoluta. “Ricostruire” vuole dire anche rileggere il terremoto del 1980, nell’evoluzione del suo quarantennale, cosparso di false partenze, ricostruzioni eterne, opportunismi vari e tante storie per cui è necessario creare delle attente riflessioni.

 “Fedeltà/ Tradimenti” è invece, il fulcro tematico, elaborato da Paolo Albano, per la restante parte del Festival che avrà luogo a Potenza. Un momento costruito come un rimando al miracolo di Matera, alla dualità dei suoi abitanti legati al mondo ancestrale lucano ma anche a quello pop e in continua evoluzione di Hollywood, “proprio attraverso la figura del Cristo che l’aveva relegata nel suo dolente orizzonte senza storia” – ha affermato Albano.

Per maggiori informazioni, è possibile scaricare da qui, il programma ufficiale con i relativi dettagli degli eventi.