Ventura vede il bicchiere mezzo pieno: “Sconfitta fa male, ma siamo sulla strada giusta”

“C’è rabbia per il risultato“. Mastica amaro Gian Piero Ventura al termine di Venezia-Salernitana 1-0. Un match beffardo per i granata, che dopo un’ottima partenza sono stati bucati da Bocalon, senza più riuscire a riprendere la gara. “Ho detto ai ragazzi che dopo la vittoria di Trapani non ero per niente contento. Oggi dico che non sono felice per la sconfitta, ma sono felice per la partita. Abbiamo fatto quello che serve per ritagliarci un ruolo da protagonisti. Due pali, un gol regolare, un rigore, abbiamo creato, con personalità. Non giudico la direzione dell’arbitro, dico che abbiamo fatto una fetta di partita da squadra. Dobbiamo dare continuità per tutta la partita, vinceremmo qualche partita in più e soprattutto potremmo acquisire una buona mentalità, e quella una volta acquisita non andrà mai via. La gara di oggi ci insegna che siamo sulla buona strada“. In chiusura il punto sul l’infermeria. “Non sono felice per la sconfitta, ma almeno abbiamo rivisto Lombardi per qualche minuto, così come Jallow, spero di rivedere al più presto anche Akpa-Akpro, sia lui che Cicerelli dovrebbero aggregarsi al gruppo già per la prossima”.