V-Day, De Luca: “Distribuzione sia seria”. Speranza: “Il giorno che aspettavamo da tempo”

Anche il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, si è vaccinato contro il coronavirus all’ospedale Cotugno di Napoli. “Senza angosce ci avviamo all’uscita dall’epidemia. Oggi abbiamo questa giornata dimostrativa, poi aspettiamo che arrivino tutti i vaccini per i cittadini e se Dio vuole, un passo alla volta, usciamo dalla tragedia”, ha dichiarato De Luca. “Quando inizierà la vaccinazione di massa dei cittadini ci vogliono criteri seri, rapportati alla popolazione, ogni altro criterio sarebbe da mercato nero. – ha aggiunto l’ex sindaco di Salerno – Pretenderemo la distribuzione del vaccino anti-Covid alle Regioni proporzionale alla popolazione residente, niente di più o niente meno”.

“È il giorno che aspettavamo da tempo. La strada è ancora lunga, ma finalmente abbiamo il vaccino” , ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza. Il Ministero della Salute precisa che le dosi di vaccino consegnate a tutti i Paesi europei per il 27 dicembre sono in numero simbolico. La distribuzione vera e propria inizierà dal 28 dicembre, data a partire dalla quale verranno distribuite in Italia circa 470mila dosi ogni settimana del vaccino Pfizer-Biontech. Nella prima fase, la vaccinazione sarà riservata ai professionisti sanitari, al personale sanitario e sociosanitario di ospedali e servizi territoriali e agli ospiti e al personale dei presidi residenziali per anziani. Tali categorie saranno contattate con chiamata diretta.