Tari: Salerno è la quinta città più cara d’Italia

Siamo quasi a fine anno ed è tempo di classifiche, questo è chiaro. LaRepubblica.it ha pubblicato un’indagine realizzata dall’Osservatorio di Cittadinanzattiva che ha calcolato i costi medi della Tari in tutte le province italiane, prendendo come riferimento una famiglia tipo, composta da tre persone, e una casa di proprietà di 100 metri quadri.

Dall’analisi traspare che gli italiani pagano, in media, 300 euro di tassa rifiuti annuale, un euro in più rispetto all’anno scorso. In 51 delle 112 province italiane è stato riscontrato un aumento del prezzo della Tari, a fronte delle altre 34 in cui la tassa è diminuita.

Il Trentino Alto Adige è la regione dove il servizio costa meno (190 euro l’anno), mentre la Campania si attesta come regione più costosa (421 euro l’anno).

Salerno è al quinto posto tra i capoluoghi più cari con una Tari di 467 euro l’anno.