Stop alle convenzioni, analisi a pagamento fino al 2020

L’accesso alle cure per migliaia di salernitani sarà più dispendioso in virtù dello stop alle visite specialistiche e agli esami diagnostici e di laboratorio in regime di convenzione su tutto il territorio dell’Asl Salerno. Come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino, i tetti di spesa previsti sono in via di esaurimento e nei prossimi giorni verrà ufficializzato il nuovo stop. L’ultimo di un 2019 che, con l’introduzione del monitoraggio trimestrale della spesa, ha patito un estenuante stop and go. Già lo scorso 17 agosto, con una comunicazione spedita ai laboratori accreditati, l’Asl Salerno aveva annunciato la sospensione anticipata delle convenzioni, inizialmente stimata per il 23 agosto.

A causa di un finanziamento erogato su base trimestrale e di gran lunga insufficiente rispetto alle reali e documentate necessità, gli utenti saranno costretti a pagare il prezzo pieno per gli esami presso i centri privati convenzionati, oppure a farsi inserire nelle liste d’attesa presso gli ambulatori pubblici con la ragionevole certezza di dover pazientare a lungo.