“Smart Health Control”, la piattaforma che aiuta a vivere in luoghi sicuri

Ci pensa la tecnologia a facilitare la riapertura dei locali e non solo. “Distanza” è oggi la parola chiave ed è assolutamente necessario che le aziende si assicurino che venga sempre mantenuta tra le persone. La software house napoletana MC Sistemi, partner strategico di Checkpoint Systems, ha contribuito alla realizzazione della piattaforma hi-tech “Smart Health Control” che permette di contare le persone presenti in aree di pubblico interesse e di misurare la loro temperatura corporea, aiutando così le aziende a gestire i flussi del pubblico e a garantire la sicurezza delle persone.

Andando più nello specifico, “Smart Health Control” si articola in due cruciali metodi di check che, attraverso un avanzato sistema ad infrarossi, non violano la privacy del pubblico. I due sistemi si chiamano SmartOccupancy e SmartTemperature. Il primo rileva in tempo reale il numero di persone presenti all’interno di un’area, calcolando anche la distanza tra i soggetti. Il secondo, rigorosamente a distanza, rileva la temperatura corporea dei soggetti.
Entrambi hanno la funzione di tutelare sia lavoratori che i clienti e sono pensati per il pubblico della grande distribuzione (supermercati, centri commerciali), di piccole e medie attività commerciali, uffici pubblici, ospedali, fiere oppure eventi sportivi o di spettacolo.

“Bisogna prepararsi a ripartire perché ci troviamo dinanzi ad una sfida epocale. – afferma Michele Celone, AD di MC Sistemi – Dopo il reset sociale ed economico dobbiamo ripensare a nuovi schemi per poter tornare a vivere in sicurezza“. Tutte le attività dovranno ripartire per garantire la ripresa economia del nostro Paese, ma tutte dovranno farlo prevenendo ogni possibile forma di contagio. Del resto – come abbiamo imparato a nostre spese in questi ultimi due mesi – prevenire è meglio che curare.