Salernitana: una zuccata di Bogdan piega il Cittadella, primato blindato

Un sabato da sei punti per la Salernitana, che dopo aver ricevuto in mattinata la certezza del successo a Cosenza omologato dal Giudice Sportivo, dopo aver ritenuto inammissibile il ricorso del club silano, batte il Cittadella all’Arechi, volando nuovamente in testa alla classifica. Decide un colpo di testa del croato Luka Bogdan a 4′ minuti dal triplice fischio, sugli sviluppi di un corner battuto da Cicerelli. Pur senza brillare la formazione di Castori, che conferma il 3-5-2, strappa un successo importantissimo al termine di una gara senza grosse emozioni, con le due squadra impegnate più a distruggere le (rare) sortite altrui che a provare a costruire qualcosa di realmente pericoloso. Anzi dopo un primo tempo anonimo, eccezion fatta per un paio di spunti del brasiliano André Anderson, è il Cittadella a sfiorare la rete con Gargiulo, che sugli sviluppi di un calcio d’angolo lascia partire indisturbato una girata mancina che chiama in causa l’attento Belec. Quando lo 0-0 sembra andare ormai in ghiaccio, è però il centrale croato, alla seconda di fila da titolare, a griffare un successo fondamentale, che riporta i granata in vetta. Non sarà bella, ma tremendamente cinica questa Salernitana.