Salernitana, tris di cessioni alla Lazio

Si chiude senza entrate, ma solo con diverse uscite il mercato della Salernitana. Operazioni già ben definite prima del gong che ha sancito la fine della finestra di riparazione, che ha portato in dote a Gian Piero Ventura Aya, Curcio, e Capezzi (che indosserà il numero 8), ingaggiato ieri. Ai saluti, oltre Moses Odjer, accasatosi in prestito al Trapani, anche Marco Firenze, che come anticipato ieri diventerà un nuovo calciatore del Venezia. Prestito con diritto di riscatto la formula per il centrocampista che in mattinata ha salutato tutti con un post su Instagram, anticipando l’ufficialità dell’esito della trattativa con il club Veneto, salutando tutti i suoi ormai ex compagni di squadra, e ammettendo il rimpianto di non essere riuscito a segnare un gol sotto la curva sud.

A chiudere il calciomercato granata, però, sono le operazioni con la casa madre Lazio, che ha prelevato il baby Juve Morrone, il Primavera Novella, ma soprattutto Emanuele Cicerelli, lasciato in prestito fino a giugno, con diritto di riscatto a favore del club con l’ippocampo sul petto e contro riscatto a favore della società biancoceleste. Morrone andrà in prestito al Rieti, così come Kalombo, mentre il difensore Pinto è andato in prestito al Bari.