Salernitana, successo sofferto ma fondamentale. Djuric stende il Trapani, granata al quarto posto

Una vittoria per non perdere il treno verso la serie A. Il sogno promozione diretta prosegue per la Salernitana che batte il Trapani grazie ad un colpo di testa di Milan Djuric. Una prestazione lontana dall’essere maiuscola ma allo stesso tempo efficace.

L’inizio di gara è di marca granata, pericolosi già al terzo minuto con Maistro: centrale il suo destro. Lo spunto dell’ex Rieti scalda anche il Trapani che reagisce immediatamente. L’asse Taugourdeau-Pettinari porta quest’ultimo alla conclusione ravvicinata. Ottimo intervento di Micai che blocca la sfera in uscita bassa. Gli uomini di Ventura non si fanno intimorire, anzi. Un paio di azioni dopo, infatti, trovano la rete del vantaggio. Sull’out di sinistra Cicerelli pennella alla perfezione per Djuric, che lasciato incredibilmente solo, fulmina di testa Carnesecchi.

La partita resta viva con i siciliani che costringono Micai ad un altro grande intervento sulla punizione di Taugourdeau. Al 20esimo seconda conclusione della partita di Maistro che stavolta però non centra lo specchio. Qualche istante più tardi è Djuric a sfiorare il raddoppio (e la doppietta personale) ma dopo esserci girato bene in area il bosniaco conclude con poca potenza. Nonostante lo svantaggio il Trapani non si perde d’animo spingendosi con coraggio nell’area avversaria. Sugli sviluppi da corner Luperini di testa fa correre un brivido ai tifosi di casa. Per una decina di minuti il match scorre senza patemi con le due squadre che non riescono a prendere in mano il pallino del gioco. In chiusura di tempo, però, la Salernitana va vicino al 2 a 0 con Gondo. Il colpo di testa dell’ex primavera Fiorentina, ben servito dalla punzone di Lombardi, per pochi centimetri non s’insacca nel sette.  Le squadre entrano negli spogliatoi con i padroni di casa avanti 1-0. A rientrare in campo con la giusta cattiveria, però, sono i siciliani i quali subito imbastiscono il primo pericolo con Kupisz, ma il suo destro non becca la porta. Per lunghi tratti della partita a regnare è la noia con Salernitana e Trapani mai incisive negli ultimi 20 metri. Al 69esimo si fa vedere per la prima volta nella ripresa la squadra di Ventura. Con la sua solita discesa Lombardi si crea un varco per concludere in porta, Carnesecchi bravo a respingere. Prendono coraggio anche gli ospiti e con Evacuo creano la migliore palla gol del match. Il bomber siciliano, infatti, si libera perfettamente in area granata colpendo il palo ad un passo da Micai. I ragazzi di Castori sono più in palla dei loro avversari e presenziano costantemente nell’area del cavalluccio. Il forcing finale del Trapani spaventa ma non è utile a cambiare il risultato. La Salernitana può così festeggiare la terza vittoria nelle ultime 4 gare e il quarto posto ad un punto dalla seconda piazza occupata dal Crotone.

TABELLINO

SALERNITANA-TRAPANI 1-0

SALERNITANA (3-5-2): Micai; Aya, Migliorini, Jaroszynski; Lombardi, Akpa Akpro, Dziczek, Maistro (10’ st Kiyine), Cicerelli (28’ st Lopez); Gondo (17’ st Giannetti), Djuric. A disp. Vannucchi, Billong, Curcio, Capezzi, Jallow, Di Tacchio, Karo, Heurtaux. All. Ventura

TRAPANI (3-5-2): Carnesecchi; Pirrello, Strandberg, Scognamillo; Kupisz, Luperini, Taugourdeau, Coulibaly (32’ st Colpani), Del Prete (1’ st Grillo); Piszcek (17’ st Evacuo), Pettinari. A disp. Kastrati, Stancampiano, Pagliarulo, Aloi, Odjer, Scaglia, Fornasier, Colpani, Dalmonte. All. Castori

RETE: 12’ pt Djuric (S);

NOTE. Ammoniti: Maistro, Dziczek, Lopez (S), Coulibaly, Piszcek, Evacuo (T); Angoli: 0-3; Recupero: 2’ pt – 5’ st; Spettatori: 7313.

Arbitro: Antonio Di Martino di Teramo (Muto/Zingarelli). IV uomo: Luca Massimi di Termoli