Salernitana, stagione (quasi) finita per Lombardi: Ventura studia le contromosse

Stagione (quasi) finita per Cristiano Lombardi. Il talentuoso esterno di proprietà della Lazio ha riportato una lesione muscolare di grado elevato alla coscia sinistra, infortunio che terrà fuori uno dei migliori giocatori fino ad ora a disposizione di Gian Piero Ventura per almeno due mesi. Considerando il periodo per riprendere anche forma e condizione, appare difficile poter contare su un suo rientro in campo prima della fine del campionato. Ancora presto per dirlo, si farà un tentativo per le ultime giornate di stagione regolare, magari sperando di poterlo avere a disposizione per i playoff, obiettivo che ora la Salernitana è chiamata a raggiungere senza uno degli uomini chiave nello scacchiere tattico di Ventura, che contro il Chievo ha perso per infortunio anche Cicerelli. Almeno le condizioni dell’ex Paganese sono meno gravi del previsto, si tratta solo di una contusione al ginocchio per l’esterno pugliese, che ieri alla ripresa dei lavori ha svolto ovviamente lavoro differenziato, ma che lo staff medico granata proverà a rimettere in sesto già per la gara di domenica contro il Livorno. Contro gli amaranto non ci sarà nemmeno Akpa-Akpro, assente per squalifica dopo il giallo rimediato al Bentegodi. Ventura da oggi inizierà a lavorare sull’undici chiamato a riscattare il brutto ko di Verona, e non è da escludere un ritorno al 3-5-2. Sulle corsie laterali potrebbe rivedersi Walter Lopez, al rientro dopo la squalifica, con Sofian Kiyine dirottato sulla fascia destra. In mezzo al campo tornerà capitan Di Tacchio, anche se Capezzi spera in una chance per bagnare il suo esordio ufficiale con la casacca granata, mentre novità potrebbero registrarsi anche in attacco, dove Jallow e Giannetti insidiano Cedric Gondo.

Contro la formazione del grande ex Roberto Breda, saranno presenti diversi studenti e allievi delle scuole calcio nel settore distinti, per l’iniziativa “Tutti uniti all’Arechi”, anche se la prevendita fatica a decollare. Vietata nel frattempo la trasferta del 29 febbraio a Frosinone per i tifosi non in possesso di Tessera del Tifoso.