Salernitana, niente regalo di compleanno: pari col Pisa alla ripresa

Nessun regalo di compleanno per celebrare il 101esimo anniversario dalla propria nascita, la Salernitana riparte dal pari con il Pisa (1-1). Tra le note liete della ripresa, sicuramente Milan Djuric, che trova la doppia cifra in campionato e aggiorna il record di reti stagionali realizzate in carriera. L’attaccante bosniaco sblocca il torpore di un match partito inevitabilmente con le marce basse al 29′ del primo tempo, sfruttando al meglio l’assist (involontario di Kiyine), stoppando e concludendo alle spalle di Gori dal centro dell’area di rigore. In occasione del vantaggio granata, è Lombardi (tra i più attivi nel primo tempo), a prendere il palo con una grande discesa personale conclusa con un siluro che fa tremare la porta dei toscani, prima della rete dell’ariete ex Crotone. Ventura, che deve rinunciare a Micai tra i pali lanciando Vannucchi all’esordio con la casacca della Salernitana, vede i suoi calare nella ripresa, e dopo pochi minuti arriva puntuale la rete del pari dei nerazzurri, arrivati all’Arechi però in veste gialla. E’ Masucci a sfruttare una partenza lenta dei padroni di casa, per fulminare il secondo portiere al debutto con una sassata mancina che si infila sotto la traversa (8′ st). Sono minuti di sbandamento per l’ippocampo, che dopo un calo prova a ributtarsi in avanti per trovare un successo alla ripresa del torneo. Successo solo sfiorato però, specie dopo la punizione di Kiyine, che dalla trequarti mette dentro un pallone che nessuno tocca, ma che per poco non buca Gori, che salva miracolosamente e con una dose sfacciata di buona sorte un rimpallo tra la traversa e la sua testa dopo un rimbalzo maligno. La girandola di cambi finale serve a poco, la Salernitana riprende il suo campionato con un pareggio. Non era la ri-partenza che ci si augurava alla vigilia, ma era difficile pretendere molto di più dopo oltre cento giorni senza calcio…

SALERNITANA (3-4-3): Vannucchi; Aya, Billong, Jaroszynski; Lombardi (14’ st Di Tacchio), Akpa Akpro, Dziczek (33’ st Capezzi) , Lopez; Cerci (8’ st Maistro), Djuric, Kiyine (33’ st Giannetti). A disp. Russo, Migliorini, Curcio, Karo, Galeotafiore. All. Gianpiero Ventura

PISA (4-3-1-2): Gori; Pisano (23’ st Benedetti), Caracciolo, Varnier, Birindelli (39′ st Belli); Gucher, De Vitis (41′ st Pinato), Lisi; Siega (1’ st Soddimo); Marconi (29’ st Vido), Masucci. A disp. Dekic, Perilli, Pompetti, Minesso, Benedetti, Meroni, Ingrosso, Fabbro. All. Luca D’Angelo

RETI: 29’ pt Djuric (S), 8’ st Masucci (P);

Arbitro: Ayroldi di Molfetta (Scatragli-Saccenti). Quarto uomo: Dionisi di L’Aquila

NOTE. Ammoniti: Dziczek, Lopez, Akpa Akpro, Lombardi, Jarosynski (S), Birindelli, Varnier (S); Angoli: 4-4; Recupero: 3’ pt  – 7′ st.