Salernitana: inammissibile il ricorso del Cosenza, il Giudice Sportivo conferma lo 0-1

“Il giudice sportivo ha dichiarato inammissibile il ricorso del Cosenza in merito alla gara, valevole per la 9a giornata della Serie BKT, disputata dai calabresi contro la Salernitana, omologando il risultato di 0-1″. Si apre con una certezza, quella di avere i tre punti conquistati sul campo domenica scorsa, il sabato della Salernitana, che nel pomeriggio punterà ad aggiungerne altri tre, in vista della partita interna con il Cittadellla.

A comunicarlo è la Lega B, che con un comunicato ufficiale entra anche nel merito della decisione.

«Dal Rapporto dell’Arbitro emerge che “al minuto 30’59” del secondo tempo, interrompevo il gioco perché mi rendevo conto che il Cosenza aveva sul terreno di gioco 12 calciatori (il Cosenza ha giocato con 12 calciatori per 24 secondi e il calciatore che non aveva diritto a partecipare al gioco era il n. 17 Ba Abou Malal” e che il calciatore Ba Abou Malal veniva ammonito “al 32’ secondo tempo perché faceva ingresso nel terreno di gioco senza la mia autorizzazione”; considerato che anche il Quarto Ufficiale ha confermato di non aver autorizzato l’ingresso in campo del calciatore, avendo dichiarato nella predetta e-mail che “il calciatore del Cosenza Ba Abou Malal entrava senza autorizzazione sul terreno di gioco».

Proprio Ba era stato espulso, dopo essere stato ammonito in seguito al suo ingresso in campo ritenuto illegittimo, per un evidente fallo su Tutino lanciato in contropiede, ricevendo in pochi minuti il secondo cartellino giallo da parte dell’arbitro Dionisi.

Nessun errore tecnico quindi da parte del giovane direttore di gara.

Il Giudice Sportivo, quindi, «dichiara inammissibile, e comunque respinge nel merito, il ricorso presentato dalla Soc. Cosenza, omologa il risultato della gara Cosenza-Salernitana con il punteggio di 0-1. Dispone addebitarsi la tassa di reclamo».