Salernitana, il blitz resta in canna: a Empoli è 1-1

Un punto che serve a interrompere l’emorragia della Salernitana fuori casa, ma che non serve ai granata per dare uno strappo a una classifica che continua a rimanere anonima. La formazione di Gian Piero Ventura pareggia 1-1 al Castellani contro l’Empoli del suo collega e “allievo” Roberto Muzzi. E alla fine sono rimpianti per entrambi per le clamorose occasioni fallite in coda alla partita, una per parte, da Djuric prima e da Mancuso poi. Inevitabile partire dalla fine, con la doppia chance fallita dal bosniaco, che prima si vede respingere da Brignoli un colpo di testa, ma che sulla successiva ribattuta svirgola malamente il pallone a due passi dalla porta. Sul ribaltamento successivo, è invece Mancuso a fallire la rete con un mancino che finisce alto, con tanto di brividi per Micai e compagni. Finisce così in parità il match del Castellani, gara che era iniziata con il vantaggio degli ospiti ad opera di Lombardi, che al 38’ del primo tempo sfrutta l’apertura di Gondo per puntare l’area di rigore e bruciare con un diagonale destro l’estremo difensore avversario.

Vantaggio illusorio però, perché pochi secondi prima dell’intervallo ci ha pensato La Gumina a mettere le cose a posto, anticipando un incerto Pinto e dando vita a una percussione chiusa con un preciso destro al termine di un un uno-due (46’).

Nella ripresa si abbassano i ritmi, ma resta l’agonismo di una gara che nessuno vuol perdere. Dziczek, lanciato in mezzo al campo al posto di Di Tacchio perde due palloni sanguinosi al limite della propria area di rigore, costringendo Micai al volo plastico sulla conclusione di Bajrami. Succedo poco e nulla, fino ai concitati minuti finali, che decretano un pari per la Salernitana che ha il sapore del rimpianto. 

EMPOLI-SALERNITANA 1-1

MARCATORI: 39′ pt Lombardi, 46’ pt La Gumina

EMPOLI (4-3-1-2): Brignoli; Pirrello (29’ st Nikolaou), Maietta, Romagnoli, Veseli; Frattesi, Ricci, Bandinelli (22’ st Fantacci); Bajrami (35’ st Laribi); Mancuso, La Gumina. A disp. Perucchini, Provedel, Stulac, Dezi, Piscopo, Merola.

SALERNITANA (3-5-2): Micai; Karo, Migliorini, Pinto (1’ st Billong); Lombardi, Akpa Akpro (37’ st Di Tacchio), Dziczek, Maistro (15’ st Cicerelli), Kiyine; Gondo, Djuric. A disp. Vannucchi, Lopez, Heurtaux, Odjer, Firenze, Kalombo, Jallow. All. Ventura.

NOTE. Arbitro: Manuel Volpi di Arezzo (Mokhtar/Miele). IV uomo: Antonio Di Martino di Teramo.

Ammoniti: Kiyine (S), Ricci (E), Karo (S), Maietta (E), Fantacci (E), Lombardi (S), Gondo (S), Veseli (E), Muzzi (E) e Ventura (S),per proteste. Angoli: 5-4. Recupero: 1’ pt; 4′ st.