Rubano la pensione di una madre e di un figlio: un uomo e una donna nel mirino dei carabinieri

Raggirano una madre e un figlio per rubare la loro pensione. È quanto accaduto a Pagani.

Gli indagati sarebbero un uomo e una donna di 61 e 45 anni, finiti nel mirino dei carabinieri a seguito di una denuncia che risale a maggio 2016. Le vittime sono una madre ed un figlio, rispettivamente di 88 e 61 anni. L’anziana era inferma e dunque impossibilitata a provvedere a se stessa. Così come il figlio, affetto da deficienza psichica.

L’uomo e la donna sarebbero riusciti a conquistare la fiducia dei due protagonisti della triste vicenda, occupandosi delle loro faccende quotidiane. Tanto da riuscire a farsi cointestare il conto corrente sul quale veniva versata la pensione dell’anziana. Inoltre, la vittima fu convinta anche a consegnare una carta bancomat con la quale mensilmente prelevava quei soldi. Gli indagati avrebbero approfittato anche del figlio della donna, che consegnò anche lui un bancomat. a sua volta collegato ad un libretto postale a lui intestato.

Ora i due rischiano il processo. A chiederlo è la procura di Nocera Inferiore con l’accusa in concorso di circonvenzione di incapaci. I due sono attesi dal vaglio del giudice per l’indagine preliminare, che dovrà decidere sulla richiesta di rinvio a giudizio avanzata dalla procura.