Ripascimento litorale: lavori bloccati per il secondo lotto

Si blocca il progetto per il secondo tratto del ripascimento a Salerno. Lo stop arriva dal Tar, che accoglie il ricorso di una ditta napoletana e sospende i lavori fino al prossimo 5 febbraio, data in cui è stata fissata l’udienza.

I lavori del gruppo Rainone, iniziati lo scorso novembre e relativi agli interventi di difesa e valorizzazione della costa del comune di Salerno, riguardavano la realizzazione del secondo lotto, tratto di spiaggia che va da Torre Angellara al Lido Colombo, a Mercatello, per un costo complessivo di 6.478.000 di euro circa.

Il gruppo Rainone, che si era già interessato ai lavori del primo lotto, in zona Arechi, ha dovuto sospendere, dunque, il progetto in quanto i giudici hanno deciso di accogliere la richiesta formulata dalla ditta napoletana Cem, giunta seconda alla gara d’appalto contestando i criteri utilizzati nell’attribuzione dei punteggi.
Bisogna quindi attendere la prossima udienza per comprendere il futuro del ripascimento.