Retromarcia della Regione: l’elisoccorso rimane a Salerno

“Si conferma che l’elicottero del 118 destinato alla copertura delle richieste di pronto intervento per la zona sud della regione, continuerà ad avere come base operativa l’eliporto di Pontecagnano”. Con questa nota diffusa dalla Regione, rientra il caso relativo al trasferimento dell’elisoccorso da Pontecagnano all’Ospedale del Mare, lasciando in un sol colpo scoperte le province di Salerno e Avellino che usufruiscono dell’assistenza di tale servizio sanitario.

A Pontecagnano Faiano, dal 23 gennaio scorso, si era interrotto il servizio dell’elisoccorso il cui intervento risulta decisivo per i codici rossi, ossia per raggiungere persone in imminente pericolo di vita soprattutto in zone di criticità viaria e con carenza di servizi. Basti pensare, per esempio, alle zone costiere ed interne del Cilento, per le quali i tempi di attesa di un’ambulanza sono spesso di trenta minuti. Lo notizia, riportata nei giorni scorsi da alcuni organi di stampa, e in particolare e dal sito Salerno Sanità quest’oggi, aveva destato scalpore.