Prima domenica di ottobre, affluenza record al Parco Archeologico di Paestum

Domenica 6 ottobre, alle 22:30, al termine di una giornata ricca di appuntamenti, sono stati 13.900 i visitatori del Parco Archeologico di Paestum; un record che ha superato anche gli 8.812 visitatori della prima domenica di ottobre nel 2017.

Affollato sia il museo che l’area archeologica, dove è stato possibile visitare la mostraPoseidonia città d’acqua. Archeologia e cambiamenti climatici” che resterà aperta fino al 31 gennaio 2020 e che prevede anche un’installazione di video mapping sul tempio di Nettuno a cura dell’artista Alessandra Franco. Negli scavi si è svolta inoltre la seconda tappa del Festival dell’Essere, organizzato da Scabec Regione Campania con la Direzione Artistica di Vittorio Sgarbi, il quale ha dichiarato “Paestum é il sito archeologico più importante del mondo” e riguardo alle metope conservate nel museo provenienti dal Santuario di Hera alla Foce del Sele: “Sono meglio di quelle del Partenone!”

Presenti anche il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca che ha visitato per la prima volta la mostra e il Sindaco di Capaccio-Paestum Franco Alfieri.

Grande soddisfazione per i risultati ottenuti è stata espressa dal direttore del Parco, Gabriel Zuchtriegel, il quale ha ringraziato tutto il personale che ha saputo gestire l’elevata affluenza; Infine, sul sempre crescente successo di  “Domenica al Museo” si è espresso il ministro per i Beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini, promotore dell’iniziativa: “Davvero bellissimo vedere le file davanti a tutti i musei da quelli più grandi a quelli più piccoli; vedere le famiglie tornare a scoprire il patrimonio culturale italiano. E’ la dimostrazione che la cultura deve essere per tutti”.