Pontecagnano Faiano, sospese Tosap, Tari e Tasi fino al 30 giugno

A Pontecagnano Faiano slittano i pagamenti delle tasse al 30 giugno 2020. Una decisione importante da parte del Comune per tutelare i cittadini e gli imprenditori locali che stanno soffrendo anche dal punto di vista economico in questi giorni difficili.

“Oggi ho deciso di sospendere i pagamenti dei tributi locali fino al 30 giugno 2020 – ha dichiarato il primo cittadino di Pontecagnano Faiano, Giuseppe Lanzara – Fino a questa data tutti i cittadini e tutti i possessori di partite Iva non si dovranno preoccupare delle tasse sui rifiuti, sulla pubblicità e sull’occupazione del suolo pubblico relative all’anno in corso. È un segnale di solidarietà che è necessario dare a tutti voi, anche se questa scelta ci costerà ulteriori sacrifici. Ma io sono uno di voi, sto soffrendo insieme a voi e, anche se il mio compito mi impone di mantenere la calma, sappiate che vi sono vicino. Questa emergenza ci unirà ancora di più e ne usciremo più forti che mai. Ora mi aspetto un intervento da parte del Governo, nel dare una scossa forte all’economia e prevedere contributi importanti per famiglie e partite Iva. Il rischio concreto è che questa emergenza sanitaria si trasformi anche in una gravissima crisi economica”.

Lo slittamento riguarderà, in particolare, la Tosap, la Tari e la Tasi.

“Sento forte il dovere, mai come in questo momento, di stare accanto alla comunità che mi onoro di rappresentare – ha continuato Lanzara – E per questo non solo ho optato per la sospensione temporanea delle tasse, ma ho anche deciso di lanciare una diretta attraverso i canali social con i cittadini, domani mattina, sulla mia pagina Facebook, dalle ore 11:00 alle ore 12:00, per rispondere ai dubbi, alle perplessità, per raccogliere proposti o semplicemente per condividere gli umori ed i pensieri in questi giorni delicati”.