Omicidio Vassallo, arrestata per droga la figlia dell’ex carabiniere indagato

Nel tardo pomeriggio del 30 dicembre 2019, a Maddaloni, provincia di Caserta, è stata tratta in arresto Ilaria Cioffi per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La donna è figlia del carabiniere Lazzaro Cioffi, implicato nell’omicidio di Angelo Vassallo.

La giovane donna, quando è stata fermata dalla Polizia, si trovava a bordo di un’auto di prestigio in pieno centro e manteneva, secondo gli inquirenti, un atteggiamento sospetto. Durante la perquisizione sono stati rinvenuti 69 involucri di cocaina destinati allo spaccio, dal peso di circa 25 grammi.

Ilaria Cioffi è stata così è stata posta agli arresti domiciliari su disposizione dell’autorità giudiziaria competente, in attesa del giudizio direttissimo. Della vicenda del padre ne hanno parlato, qualche mese fa, gli inviati del programma televisivo “ Le Iene”, nell’ambito delle indagini inerenti all’omicidio di Angelo Vassallo: Lazzaro Cioffi (la cui moglie è figlia di un altro boss della zona), arrestato perché confidente del clan Fucito di Napoli, è ritenuto in qualche modo legato all’omicidio del sindaco di Pollica.