“Non una di meno-Salerno” incontro sull’anarcofemminismo

Si terrà sabato 7 dicembre alle 18:30, presso il “Caffè Diem” il dibattito femminista “Lotte di Mujeres libres”. Ospite d’eccezione: Nieves Boj, attivista anarcofemminista spagnola. Militante e libertaria di Zaragoza, la Boj, si è sempre battuta per la lotta femminista, per l’organizzazione delle “Mujeres Libres” e per il sindacato libertario CGT.

Mujeres Libres (Donne Libere) è stata un’organizzazione femminista all’interno dell’anarcosindacalismo spagnolo, tra il 1936 e il 1939. Perno centrale del gruppo, fu l’uguaglianza di genere proposta dalla CNT, insieme ad una netta organizzazione per le lotte politiche delle donne operaie. Movimento di spicco anche nel mondo editoriale -grazie alla rivista “Mujeres Libres” -nel 1938 si fa promotore di circa 20.000 militanti. In seguito, venne elargito il progetto, attraverso la fondazione di mense collettive, corsi di alfabetizzazione, infermeria, puericultura ed altro.

L’evento è organizzato da “NON UNA DI MENO- Salerno“.

Il percorso “NON UNA DI MENO” è nato a Roma dal confronto tra diverse realtà femminili e femministe che si battono per la realizzazione di un efficiente piano legislativo, per i CAV e i percorsi di autonomia, per l’educazione alle differenze ed infine per la libertà di scelta e l’IVG.