Niko Pandetta a Fisciano: chiuso il locale Black and White

Alla vigilia di Natale, intorno alle ore 12.00, il cantante neomelodico Niko Pandetta di origini siciliane, ma che canta in napoletano, durante il suo breve concerto a Fisciano, in provincia di Salerno, aveva dedicato una delle sue canzoni ai detenuti del 41 bis e a un esponente della malavita locale, suscitando non poche polemiche.

Niko Pandetta è un noto pregiudicato catanese, sottoposto a misure di prevenzione.

Dopo una serie di indagini, i carabinieri di Mercato San Severino hanno portato alla luce che la proprietaria del locale Black and White di Fisciano, A. I. di 36 anni, non aveva le autorizzazioni necessarie per organizzare lo spettacolo.

“Il comportamento avuto dal cantante – ha dichiarato il Questore, Maurizio Ficarra – volto a rendere omaggio a persona sottoposta a regime carcerario di cui all’art. 41 bis, così come rilevato dalla riproduzione di un video dello spettacolo, rappresenta un disvalore assoluto che offende la moralità pubblica”.

Per questo motivo, il Questore ha disposto la chiusura di quindici giorni del locale di Fisciano.