Nasce Paese Sud, la nostra “idea editoriale”

Ci piace parlare di Paese Sud, più che come ad un giornale, come ad un’idea editoriale.

Idea, sì! Perché alla base di ogni progetto che nasce, cresce e diventa autonomo – non senza battute d’arresto e difficoltà – c’è sempre un’idea. E la nostra idea è quella di creare, prima di tutto, uno spazio d’informazione libera, giovane e aperto ai flussi e alle tendenze sociali che attraversano il nostro territorio e la nostra generazione.

Il giornalismo, oggi, va incontro a tantissime mutazioni genetiche – non per forza e sempre negative – che ne fanno qualcosa di prezioso da difendere a colpi di penna, o di tastiera. Inutile non parlarne: l’informazione digitale ha preso il posto di quella cartacea, le persone s’informano leggendo gli articoli dal proprio smartphone, a volte attribuendo ai social network responsabilità informative e capacità redazionali che non hanno.

È l’epoca del clickbaiting, dei titoloni acchiappa click, del giornalismo dal basso e dei contenuti generati direttamente dagli utenti che non sono più solo consumatori (consumer) di notizie, ma ne diventano anche produttori (producer) contemporaneamente, trasformandosi in prosumer.

Non pensiamo, banalmente, che il giornalismo cartaceo sia morto e non vogliamo nascondere il nostro nostalgico attaccamento all’odore della carta stampata, al rumore delle pagine grigie, al colore dell’inchiostro sulle dita. La maggior parte di noi è nata ancora in tempo per formarsi così, andando a comprare il giornale in edicola la mattina dopo e guardando il proprio nome stampato a monte di un pezzo.

Per questo abbiamo creato un magazine, online sì, ma con una fisionomia completamente diversa dai classici siti-contenitore e che si distacchi dalla vacua attività di rimbalzo di notizie superficiali che rischiano di essere relegate solo alla definizione di cronaca spicciola.

Analizzeremo, indagheremo e approfondiremo le questioni cruciali del nostro territorio. Racconteremo Salerno e la sua provincia come una storia bellissima, ma a volte dal sapore amaro, di capitolo in capitolo. Dall’enogastronomia alle associazioni di territorio. Dai quartieri periferici alle vicende politico-istituzionali di centro città. Dal pubblico al privato.

Politica, cultura, società, sport, inchieste, reportage. Senza tralasciare nessun aspetto della vita salernitana.

Insomma, vogliamo mettere insieme vecchio e nuovo perché pensiamo che questo sia il miglior modo di preservare le nostre radici mantenendo lo sguardo rivolto al futuro, sempre aperto alla contaminazione culturale (no, non è una brutta parola) e al rinnovamento.

O almeno vogliamo provarci. Ovviamente con l’aiuto dei nostri lettori, quelli che già ci seguono e quelli che ci seguiranno, apprezzandoci o criticandoci.

A loro, soprattutto, va il nostro grazie e l’invito a partecipare alla conferenza stampa di presentazione di Paese Sud che si terrà mercoledì 30 ottobre, alle ore 11.00, al bar Verdi di Salerno, in Piazza Matteo Luciani 28, di fronte al Teatro Verdi.