Maltempo senza tregua, anche a Cava evacuate decine di famiglie

Dopo le evacuazioni di alcune frazioni disposte dai sindaci di Sarno, Nocera e Siano, anche a Cava de’ Tirreni la popolazione residente nelle zone ad alto rischio idrogeologico è stata costretta a lasciare le proprie abitazioni a causa del superamento della soglia pluviometrica determinato dalle intense precipitazioni delle ultime ore. Nello specifico si tratta delle zone alle pendici del Monte Finestra, quali Contrapone, San Martino, località Pella, Casa Riceri, Sant’Arcangelo (zone a rischio del versante occidentale dei Monti Lattari). Per chi non ha la possibilità di trovare alloggio altrove è a disposizione la scuola di San Martino, attrezzata con brandine per il ricovero notturno. Mezzi e uomini della Protezione Civile sono presenti in zona per fornire ogni possibile assistenza. Per eventuali segnalazioni e necessità è attivo alla sala operativa della protezione civile comunale il Numero Verde 800 225156.

Disagi si sono registrati questo pomeriggio anche a Pellezzano, dove durante le attività di controllo del territorio programmate a seguito dell’allerta meteo, sono stati rinvenuti due importanti guasti ai relativi impianti di pubblica illuminazione di Parco S.Giovanni e Via Gigante, causati dal maltempo. I tecnici, a cui è stata prontamente inoltrata la segnalazione, interverranno non appena le condizioni meteo risulteranno essere meno proibitive e garantiranno gli standard minimi di sicurezza.