Maltempo, a Salerno crolli al cimitero. Prorogata allerta meteo

In queste ultime ore a preoccupare sono le forti raffiche di vento e le prime conseguenze sul territorio. In Via Palestro, a Salerno, un albero di grosse dimensioni è crollato travolgendo fortunatamente soltanto le auto in sosta. Stesso copione a Via Vernieri e Via Vinciprova, dove la circolazione è rimasta paralizzata per consentire la rimozione dei fusti. Gli effetti delle forti raffiche di vento hanno provocato il crollo di alcuni alberi all’interno del cimitero danneggiando, e in alcuni casi distruggendo, le tombe. Segnalazioni giungono da altri angoli della città dove lo stato precario delle alberature si somma alle condizioni critiche della viabilità.

Via Palestro
Cimitero di Salerno

Intanto la Protezione Civile della Regione Campania ha prorogato l’allerta meteo attualmente in vigore fino alle 16 di domani pomeriggio, sull’intero territorio regionale, anche se con qualche differenziazione per zona dovuta innanzitutto alle attuali situazioni di saturazione dei suoli e compromissioni del territorio legate alle precipitazioni.
Al momento, vige l’allerta Arancione con attenzione massima su tutta la Campania fino alle 23.59.

Dalla mezzanotte e fino alle 16 di domani l’allerta è stata prorogata con le seguenti modalità: Arancione sulla zona 3 (Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno, Monti Picentini); Gialla sul resto della Campania.
Questo il dettaglio:

Zona 3 (Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini): locali precipitazioni,
anche a carattere di rovescio o isolato temporale, soprattutto sui comuni costieri, in graduale attenuazione nel corso della mattinata di domani. Venti forti nord-occidentali, soprattutto sulla fascia costiera, con possibili raffiche nei temporali. Mare localmente molto agitato tendente ad agitato, con possibili mareggiate lungo le coste esposte.
Il rischio previsto è Idrogeologico di tipo diffuso e Idraulico di tipo localizzato.

Zone 6 (Piana Sele e Alto Cilento), 8 (Basso Cilento): locali precipitazioni, anche a carattere di rovescio o isolato temporale, soprattutto sui comuni costieri, in graduale attenuazione nel corso della mattinata di domani. Venti forti nord-occidentali, soprattutto sulla fascia costiera, con possibili raffiche nei temporali. Mare localmente molto agitato, tendente ad agitato, con possibili mareggiate lungo le coste esposte.
Il livello dell’allerta è Giallo per rischio idrogeologico e idraulico localizzati.
I principali scenari di evento ed effetti al suolo sono comunque gli stessi dei comuni in cui vige l’Arancione per effetto dei problemi connessi alle piogge di questi giorni, alle condizioni idrogeologiche particolarmente fragili per effetto della saturazione dei suoli

Zone 5 (Tusciano e Alto Sele), 7 (Tanagro): isolate precipitazioni anche a possibile carattere di rovescio, in attenuazione dalla mattinata di domani.
Anche qui il livello di allerta è Giallo per rischio idrogeologico e idraulico localizzato. Cambiano gli scenari di impatto al suolo. Si segnala che anche in assenza di precipitazioni potranno verificarsi occasionali fenomeni franosi superficiali legati a condizioni idrogeologiche particolarmente fragili per effetto della saturazione dei suoli e fenomeni idraulici localizzati, anche in assenza di precipitazioni, dove il transito dei deflussi nei corsi d’acqua maggiori può determinare criticità.