Ladri a Pontecagnano Faiano: nuovo dispositivo di sicurezza

Le notizie delle ultime ore presentano un denominatore comune attorno al quale si aggirano quelle vicende che stanno turbando e condizionando (non poco) il modo di vivere dei cittadini: i furti. Sembra che il territorio di Pontecagnano Faiano sia diventato un ring sul quale vediamo sfidarsi chi vuole fare irruzione in proprietà altrui contro chi prova a difendere il proprio territorio.

La situazione “ladri” sta prendendo il sopravvento sullo stato d’animo degli abitanti i quali sono terrorizzati dall’idea di trovarsi uno sconosciuto in casa o chi purtroppo ne è stato vittima in prima persona. Ogni giorno si denunciano casi di furti e rapine, ragion per cui gli abitanti delle zone interessate chiedono maggiori controlli e sicurezza per evitare di trovarsi in situazioni spiacevoli.

Il Sindaco di Pontecagnano Faiano mostra il suo impegno nei confronti di una tematica così centrale soprattutto nella città dove egli ne è il primo cittadino: “La presenza di bande di ladri sul nostro territorio e su quelli limitrofi è un fatto grave, che mina la tranquillità dei cittadini”, ha dichiarato.

“Da mesi la stiamo attenzionando e non pochi sono stati gli incontri, di cui l’ultimo la scorsa settimana, con le Forze dell’Ordine per fare fronte comune e liberarci da questa emergenza – continua – esprimo massima solidarietà alle famiglie coinvolte ed auspico una convocazione da parte della Prefettura di un tavolo tecnico, insieme a tutti gli altri Sindaci interessati da questi episodi, per individuare nuove e più imponenti strategie e porre fine finalmente a questo drammatico problema”.

Lo stesso Sindaco che ad oggi, con la collaborazione di diversi organi, ha stilato un dispositivo di sicurezza in vigore già da qualche giorno, il quale “garantisce sul territorio 3 pattuglie fisse con il supporto del Nucleo elicotteristi che dall’alto offrirà una copertura totale. Sono convinto che a breve metteremo dietro le sbarre questi delinquenti, con l’auspicio che poi ci restino per molto tempo” . La presenza degli elicotteri è per i cittadini un motivo di sicurezza poichè riescono a sentirsi più protetti nonostante l’idea di avere delle luci puntate nel proprio giardino o sul proprio palazzo è motivo di suggestione e timore.

Le persone sono le vere vittime di queste vicende, infatti l’appello alle istituzioni coinvolte è quello di non abbassare mai la guardia, di disporre sempre più controlli soprattutto nelle zone limitrofe e negli orari maggiormente a rischio. I cittadini sono ormai stanchi di questa situazione e del non sentirsi “a casa” nelle loro abitazioni, timorosi perchè non al sicuro.

Invitiamo inoltre i cittadini a continuare nella loro attività di segnalazione attraverso il 112 oppure attraverso i gruppi whatsapp che, organizzati bene, risultano uno strumento utilissimo. Nei prossimi giorni, con l’aiuto di tanti cittadini, ottimizzeremo meglio anche questi gruppi whatsapp così da fornire un ulteriore supporto a chi garantisce per noi la sicurezza”; con queste parole, scritte in un post Facebook, Giuseppe Lanzara prova a dare ai cittadini un senso di sicurezza che scaturisce dal pronto intervento in caso di attacco.

Per garantire una migliore prevenzione si sono impegnate le istituzioni anche di altri comuni per assicurare maggiore efficienza; il primo cittadino di Pontecagnano Faiano si mostra riconoscente nei confronti di questi ultimi ringraziando “davvero i Carabinieri che stanno svolgendo un lavoro encomiabile. Rivolgo a loro i più sentiti ringraziamenti a nome di tutta la Città. Lo sforzo comune tra Carabinieri, Polizia Municipale, Amministrazione e cittadini sta ottenendo importanti risultati – continua – si è creata una sinergia e una gestione delle informazioni talmente veloce che, ad ogni segnalazione, le forze dell’ordine sono in grado, in pochi minuti, di essere sul posto e di scongiurare i furti. Fondamentale anche il ruolo del Tenente Maddalena, della compagnia di Battipaglia, che garantisce un servizio coordinato in un più ampio dispositivo che interessa i comuni di Pontecagnano Faiano, Bellizzi e Montecorvino Pugliano”.