“La valorizzazione della millenaria fiera della Croce di Stio”: 5 appuntamenti a dicembre

Continuano gli appuntamenti per la “La valorizzazione della millenaria fiera della Croce di Stio”, progetto che riunisce ben sei comuni Cilentani: Campora, Gioi, Orria, Perito, Stio e Valle dell’Angelo. Saranno 5 gli appuntamenti di dicembre, presentati presso lo “Spazio Campania” di Piazza Fontana a Milano il 28 novembre, nell’ambito della programmazione della rete “Destinazione Campania”, 14 giornate di promozione di imprese, prodotti, risorse del territorio, turismo green e culturale.

Le attività della 51esima edizione, con la direzione artistica – per il secondo anno consecutivo – a cura del maestro Lillo De Marco, sono iniziate il 31 agosto 2019 e si protrarranno fino al 16 maggio 2020. L’atteso programma di dicembre è un mix di attività artistiche e culinarie: il 21 a Valle dell’Angelo andrà in scena il “week end al borgo” con la rappresentazione teatrale sulla dieta mediterranea “Ancel Keys e a la  ricetta dei 100 anni” a cura degli artisti cilentani associati;  il 22 a Perito lo spettacolo teatrale di Sarah Falanga “Natale in casa di Donne”; il 26 a Campora la compagnia teatrale Centocrammatinirussi metterà in scena la commedia in dialetto cilentano “Non ‘nge fatìa e nui ‘nne l’ammentamo”; il 29 ancora a Perito ci sarà la serata di musica popolare dei Lanternina Folk; infine il 30 chiuderà Piano Vetrale con il concerto del pianista  Federico Mauro Marcucci.

Con questi cinque appuntamenti si percorrerà un viaggio attraverso gli itinerari che nei secoli hanno rappresentato il crocevia della Fiera alla scoperta del patrimonio esistente attraverso la promozione di tradizioni e la cultura del territorio.