Guida Michelin 2020: sei nuove stelle in Campania

Da quanto emerge nell’ultimissima Guida Michelin 2020 presentata al Teatro Municipale di Piacenza, sono 374 i ristoranti stellati in Italia che, tra novità e conferme, riaffermano l’importanza di questa guida che si pone tra le più stellate al mondo.

La scena culinaria si arricchisce ancor di più accogliendo 33 nuovi ristoranti stellati, tra i quali eccede a Milano il nuovo ristorante tre stelle di Enrico Bertolini al Mudec ritenuta una “rumorosa new-entry”.

Ma la Campania non è rimasta dietro le quinte, al contrario: sono 6 le nuove stelle che brillano nel territorio campano secondo la Guida Michelin 2020. La prima premia il ristorante “George” a Napoli con lo chef Domenico Candela, le altre 5 propongono un vero e proprio percorso culinario dalle isole alla costiera.

Troviamo Capri con “Monzù” dell’hotel Punta Tragara con lo chef Luigi Lionetti; Sant’Angelo d’Ischia con “La Tuga” con Adriano Dentoni Litta; Torre Del Greco con “Josè Restaurant” della tenuta Villa Guerra con Domenico Iavarone; Amalfi con “Glicine” con Giuseppe Stanzione ed infine, Ravello con “Il Flauto di Pan” dell’hotel Villa Cimbrone con Lorenzo Montoro.

Ed è proprio così che la Campania conquista la sua terza posizione a livello nazionale e tra le province Napoli è sul gradino più alto.