Ex Marzotto, via libera alle nuove torri. Lambiase: “Cementificazione indiscriminata”

Il progetto di riqualificazione dell’area ex Marzotto ha ottenuto l’ultimo via libera con la delibera di giunta. Condividendo quanto contenuto nella nota del Settore Trasformazioni Urbanistiche, che aveva dato parere di conformità. Il restyling dell’ex area di via Allende, affidato alla Iniziative Immobiliari srl (amministratori Eugenio Rainone e Pietro Postiglione), prevede tre grattacieli di diciotto piani e per un totale di 50 metri d’altezza, disposti ed orientati a ventaglio verso il mare. L’intervento si compone di un edificio commerciale (retail park), un piccolo fabbricato adibito a ristorazione e tre edifici residenziali.

Per il consigliere comunale di “Salerno di tutti“, Gianpaolo Lambiase, si tratta invece di un progetto che stravolge le previsioni del Piano Urbanistico Comunale, occupando anche aree destinate a “verde obbligatorio di rispetto” e viabilità comunale. “La Giunta Comunale ha dato l’ok alla lottizzazione sull’area dell’ex-Marzotto – scrive il consigliere in una nota – saranno realizzate decine e decine di nuove abitazioni private in tre grattacieli (alti 58 metri), e l’ennesimo inutile grande centro commerciale! Il nostro territorio comunale sta “subendo” la più grave ed indiscriminata cementificazione, mai programmata dal dopoguerra ad oggi! Fermiamo il “consumo del suolo” a Salerno!”