Emergenza Coronavirus: gli ultras lanciano la raccolta per i più bisognosi

Dopo la raccolta fondi lanciata nella giornata di ieri, gli ultras granata continuano a mostrare il loro spirito di solidarietà in piena emergenza sanitaria. Se 5 sono i gruppi che hanno fatto partire le donazioni per l’Ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona, prende vita un altro progetto a scopo solidale, attuato dai ragazzi del Centro Storico.

Come fatto nei giorni scorsi in collaborazione con lo staff dell’Asd Santa Teresa, che organizza ogni anno il torneo di Beach Soccer, si tratta di una raccolta di generi di prima necessità per le famiglie più bisognose, soprattutto in un periodo duro come quello dettato dall’emergenza sanitaria a causa della diffusione del Covid-19. Se la precedente iniziativa si era fermata per motivi di sicurezza, ma anche normativi, i supporters granata sono riusciti a riattivare la macchina della beneficenza grazie anche all’aiuto dell’associazione no profit “Gaja“, che ha collaborato con gli ultras per superare gli ostacoli burocratici e ottenere dei “pass” che consentono loro di girare per consegnare la merce senza incorrere in problemi di natura normativa. Da ieri è online, su facebook, anche una pagina, interamente dedicata all’iniziativa e dall’emblematico titolo Centro Storico raccolta fondi, dopo i promotori pubblicano foto dei generi raccolti, e invitano gli utenti a donare, grazie anche ai messaggi di sportivi come Arturo Di Napoli, ex bomber granata, e Dario Socci, pugile salernitano doc.
“Siamo pronti ad accogliere ogni richiesta sia da chi intende donare, sia da chi ha bisogno di ricevere, il nostro è un gesto fatto col cuore per il bene di chi ne ha bisogno“, il messaggio legato all’iniziativa, seguito dai numeri telefonici di alcuni organizzatori, Giuseppe (327 663 7967) e Christian (388 874 3742). Dopo la raccolta fondi per l’ospedale, gli ultras di Salerno continuano a mostrare il loro spirito di solidarietà.