Droga, arrestati due pusher diretti a Roma: blitz anche nel Cilento

Due giovani salernitani sono stati tratti in arresto con l’accusa di possesso di droga mentre viaggiavano in treno sulla tratta Napoli-Roma. I due sono stati fermati dai carabinieri della  stazione ferroviaria di Fondi, in provincia di Latina.

I militari hanno immediatamente notato l’atteggiamento sospetto dei due ragazzi e hanno sequestrato 125 grammi di ecstasy, 1 grammo di cocaina, 4 di maijuana, 20 grammi di anfetamine e 15 millimetri di popper. È stato inoltre rinvenuto anche materiale per il confezionamento e la somma di 490 euro in contanti, ritenuta il provento dell’attività illecita.

I due ventenni, dopo essere stati identificati, sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e sono stati accompagnati presso il carcere di Aspromonte.

Sono scattate le manette anche in Cilento, precisamente nel circolo ricreativo situato nei pressi di un istituto scolastico di Vallo Scalo, dove una donna di Agropoli, ma residente a Capaccio, è stata intercettata. Grazie alle indagini condotte dalla compagnia di Vallo è stato possibile fermare un giro che garantiva droga di qualsiasi tipo anche ai minori.

A finire nei guai otto persone, tra cui tre marocchini, tutti residenti nel Cilento, per i quali, considerata la loro pericolosità sociale, si sono aperte le porte del carcere di Vallo.