Dopo tanta agonia, il sorriso. Silvia è libera

Dopo un anno e mezzo di prigionia torna libera Silvia Romano.

L’annuncio è stato dato pochi minuti fa dal premier Conte tramite i suoi canali ufficiali. La volontaria, rapita il 20 novembre 2018 mentre si trovava in Kenya per compiere la sua missione altruista alla mensa degli ultimi, è ora libera di tornare a casa. La lunga parabola del terrore è giunta al termine, ponendo il lieto fine ad un anno e mezzo di intensa preoccupazione. Un calvario che ha solcato le stagioni e gli umori degli italiani: l’incertezza delle notizie che trapelavano dal continente nero, l’odio sviscerato dai soliti noti (coloro che l’hanno definita “oca giuliva” con la sindrome da crocerossina), le uscite fuori luogo di alcuni componenti dell’informazione. Tutto questo sarà solo un ricordo, un brutto ricordo. Ora puoi svegliarti, dopo un lungo periodo di buio, una lama di luce squarcia le nubi. È il tuo sorriso.

Bentornata Silvia!