Dopo la tromba d’aria un weekend di allerta meteo. Napoli: “Attenzione resta alta”

Dopo la violenta tromba d’aria che si è abbattuta su Salerno, seminando danni in particolar modo nel quartiere di Torrione, il primo cittadino Vincenzo Napoli si è recato immediatamente nelle zone della città più colpite. “Fortunatamente, nonostante i danni ambientali, non si registrano incidenti alle persone. Teniamo alta l’attenzione e valuteremo il da farsi. In via preventiva, a causa dell’allerta meteo annunciata, nella serata di ieri, avevamo già chiuso ville e parchi”, comunica il sindaco.

E resta in vigore fino alle 6 di domani mattina, sabato 26 settembre, l’allerta meteo di colore Arancione su tutta la Campania. Dalle 6 di domani mattina fino alle 6 del 27 settembre (domenica mattina) su tutta la Campania è prorogata l’allerta meteo con livello Giallo.

Le autorità raccomandano la massima attenzione.

Da domani mattina, infatti, le precipitazioni diverranno sparse anche carattere di rovescio o isolato temporale, e andranno ad attenuarsi a partire dal pomeriggio. I venti saranno occidentali localmente forti con raffiche. Il mare si presenterà agitato, con possibili mareggiate lungo le coste esposte.

La Protezione civile ricorda agli enti competenti di mantenere attive tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni in atto e previsti fino alla mattina di domenica con riferimento ai fenomeni di dissesto idrogeologico e alla corretta tenuta delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti e del moto ondoso.

Si ricorda che saranno ancora possibili anche in assenza di precipitazioni, caduta massi in più punti del territorio e occasionali fenomeni franosi legati a condizioni idrogeologiche particolarmente fragili, a causa degli effetti indotti dagli incendi boschivi verificatisi sul territorio regionale e per effetto della saturazione dei suoli dovuti alle piogge di queste ore.