Dimensionamento scolastico, nuovi indirizzi di studio in Cilento

Importanti novità riguarderanno il sistema scolastico della Provincia di Salerno. La Giunta regionale della Campania, su proposta dell’assessore Lucia Fortini, infatti, ha approvato il piano di dimensionamento scolastico e della programmazione dell’offerta formativa per l’anno scolastico 2020/2021.

Tale provvedimento comprende, in particolare, l’attivazione dei nuovi indirizzi di studio, opzioni ed articolazioni degli stessi presso gli istituti secondari di II grado, secondo le disponibilità in organico e al fine di distribuire uniformemente l’offerta formativa regionale, coordinando le risorse esistenti con i fabbisogni professionali dei territori.

La prima novità riguarda l’Istituto Superiore Da Vinci di Sapri dove è stato introdotto un corso nautico in Conduzione del Mezzo – Opzione Conduzione del Mezzo navale. Confermato, a Sapri, l’indirizzo Ipseoa anche per la sede carceraria del Pisacane.

Novità anche nell’offerta formativa del Vico – De Vivo (con sede ad Agropoli e Santa Maria di Castellabate) che offrirà l’indirizzo tecnico settore tecnologico: Chimica, materiali e biotecnologie, Articolazione “Chimica e Materiale” e Articolazione “Biotecnologie ambientali” presso la sede centrale ad Agropoli.

Il Cpia di Salerno avrà una sede distaccata a Centola, mentre ci saranno mutazioni anche nel Vallo di Diano. Polla avrà l’istituto ottico presso il Professionale, invece, a Montesano – sulla Marcellana – è stato confermato il corso serale presso l’istituto tecnico per il Turismo. Presente anche un indirizzo di moda al Cicerone di Sala Consilina.

L’obiettivo dell’assessore Lucia Fortini è anche quello di rafforzare le scuole di artigianato presenti nella nostra regione e di dare nuove prospettive occupazionali ai ragazzi. Riprendendo i dati della ricerca dell’Ocse, si legge che in Italia ci sono scuole dove l’80% dei quindicenni è pressoché analfabeta in matematica. Per questo motivo, si è pensato di ripartire dall’orientamento per fondare un nuovo sistema scolastico.

“Sono molto soddisfatta dell’approvazione di questa delibera – dice l’assessore Lucia Fortini – Nel predisporre il documento ci siamo mossi nel massimo rispetto della volontà dei territori e con l’obiettivo di creare quante più autonomie scolastiche possibili”.