Covid-19, a Salerno sostegno gratuito pre e post parto durante l’emergenza sanitaria

Molte neo mamme si ritrovano, in questi giorni difficili per tutti, rinchiuse in casa senza poter ricevere aiuto e senza potersi prendere un attimo di pausa. Così come molte donne incinte stanno affrontando la gravidanza in un clima poco sereno e partoriranno senza poter avere vicino i propri cari. Quasi tutti i corsi di accompagnamento alla nascita e di sostegno post parto, di fondamentale importanza in queste fasi, sono stati rimandati e spesso manca purtroppo un punto di riferimento valido per poter chiedere aiuto.

È per questo motivo che la dott.ssa Michela Masucci, psicologa e psicoterapeuta e autrice del blog MammaGo, ha pensato di offrire sostegno gratuito pre e post parto durante emergenza Covid-19.

“Le fasi del pre parto e in particolar modo del post parto, sono delicatissime e spesso l’affaticamento fisico, l’incertezza, il cambio delle proprie abitudini, la carenza di sonno, il senso di responsabilità possono generare emozioni negative difficili da accettare, da gestire e da comunicare a chi ci circonda.
In questo particolare momento nel corso del quale ricevere aiuto e sostegno anche da familiari e amici è praticamente impossibile, essendo vietati i rapporti sociali, la situazione diviene ancora più complessa.
Avere un punto di riferimento, ricevere sostegno e comprensione può essere un’importante risposta, soprattutto dal momento che una futura e neo mamma è impossibilitata a frequentare quei luoghi di ritrovo, dove potersi informare e confrontare con altre donne che vivono le stesse esperienze, guidate e supportate da professioniste del settore.
Da questa riflessione e dalla personale esperienza, sia professionale che personale, nasce l’idea di fornire sostegno gratuito tramite messaggi o videochiamate. Qualsiasi mamma o donna in procinto di partorire, può contattarmi per avere sostegno, aiuto e informazioni. Da tempo mi occupo di sostegno alle donne e mettermi completamente a disposizione in questo delicato momento storico penso possa essere un piccolo contributo per chi ha bisogno di aiuto”.

Poter accedere a questo servizio è facile: basta andare sulla pagina Facebook MammaGo e mandare un messaggio con la richiesta è si procederà poi a decidere con quale modalità si preferisce interagire. Ricordiamo quanto essere correttamente informata, conoscere i propri diritti, avere sostegno e ascolto, possa aiutare la donna ad affrontare più serenamente il parto, a non sentirsi sola e a prevenire possibili insorgenze di babyblues e depressione post partum.