Coronavirus, De Luca: “Nessun caso in Campania ma attenzione resta alta”

In nottata un nuovo sospiro di sollievo, dopo il risultato delle analisi effettuate al Cotugno di Napoli sul bambino di tre anni arrivato al Pronto Soccorso dell’ospedale Santa Maria Incoronata dell’Olmo di Cava de’ Tirreni con una forte febbre e con diagnosi di sospetto Coronavirus: il test è negativo. In Campania, al momento, non si segnalano casi di persone affette da Coronavirus. Costantemente monitorati i due coniugi rientrati da Lodi e attualmente in isolamento al Ruggi D’Aragona di Salerno.

Sulla delicata questione è intervenuto il governatore Vincenzo De Luca, attraverso una nota diffusa dalla Regione Campania.

“Stiamo monitorando in queste ore con grande attenzione tutte le strutture della sanità campana. L’unità di crisi epidemiologica istituita il primo febbraio scorso è pronta ad affrontare ogni eventuale situazione di emergenza e siamo in grado, in caso di necessità, di predisporre tempestivamente locali e attrezzature idonei. Rivolgiamo un appello a non affollare i Pronto Soccorso e a evitare allarmismi. Non si segnalano al momento casi conclamati di Coronavirus nella nostra regione, ma occorre tenere alto il livello di attenzione e usare prudenza in particolare in situazioni di affollamento. Ricordiamo che è attivo il nostro numero verde (800909699), che sarà già da domani potenziato con altre linee e ulteriori operatori. Un passaggio fondamentale è sempre quello di rivolgersi prima al proprio medico di famiglia. L’appello è anche ad attenersi alle comunicazioni ufficiali che provengono dal Ministero della Salute e per esso dalla Regione Campania, per evitare che si diffondano notizie parziali e senza fondamento scientifico che producono, come è accaduto negli ultimi giorni, solo psicosi e allarmismo”.