Controlli, scatta il dispositivo: monitoraggio capillare sull’intero territorio

A poche ore dalla nuova stretta varata dal Governo e in vista delle imminenti festività natalizie e di inizio anno, il Prefetto di Salerno Francesco Russo ha convocato una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, tenutasi ieri in videoconferenza, per fare il punto sulle misure appena introdotte e perfezionare i dispositivi di controllo del territorio nel periodo natalizio, già definiti nei giorni scorsi.
Il decreto legge Natale, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 18 dicembre, prevede in sintesi, per l’intero territorio nazionale, l’istituzione di una zona rossa nei giorni festivi e prefestivi (24, 25, 26, 27 e 31 dicembre, 1, 2, 3, 5, e 6 gennaio) e di una zona arancione nei giorni feriali non prefestivi (28, 29 e 30 dicembre e 4 gennaio).

Nel corso dell’incontro, al quale hanno partecipato il Presidente della Provincia Strianese, il Sindaco della Città di Salerno Napoli, con l’Assessore alla Mobilità e Trasporti De Maio e l’Assessore all’Ambiente e Protezione civile Caramanno, il Direttore Generale dell’A.S.L. Iervolino e i vertici provinciali delle Forze di Polizia, è stata condivisa l’esigenza di attuare il massimo sforzo possibile nelle attività di controllo e, allo stesso tempo, di prevedere moduli flessibili in ragione della “dinamicità” del nuovo decreto che, nell’arco delle prossime due settimane, prevede il continuo passaggio da una fascia di colore all’altra.
Pertanto, saranno messi in campo operatori delle Forze di Polizia al massimo della disponibilità di uomini, dedicati esclusivamente ai servizi “anti-Covid”, che saranno orientati, in particolare, alle verifiche di tipo amministrativo presso gli esercizi commerciali e ai controlli sul rispetto del divieto di assembramento e dell’uso dei dispositivi di protezione individuale da parte dei cittadini.

L’attività di prevenzione e controllo sarà ulteriormente rafforzata nelle giornate dal 20 al 23 dicembre, in cui, essendovi limitazioni alla mobilità meno stringenti, potrebbero registrarsi significative presenze di persone, soprattutto nel Capoluogo e nei centri urbani di maggiori dimensioni come quelli dell’Agro Nocerino-Sarnese, anticipando di qualche giorno l’abitudine di ritrovarsi per il tradizionale scambio degli auguri della vigilia di Natale.
Il Prefetto Russo ha preannunciato, inoltre, la predisposizione di un’apposita circolare ai Sindaci della provincia, i cui contenuti saranno veicolati anche dal Presidente Strianese, per sensibilizzarli sull’opportunità di adottare provvedimenti sindacali ulteriormente restrittivi in relazione alla vendita di bevande con asporto.
Nei giorni individuati come zona rossa, saranno invece utilizzati gli stessi moduli operativi già sperimentati con successo nella fase del lockdown.

Dal Viminale, dopo le riunioni dei giorno scorsi, e in vista della intensificazione degli spostamenti, legata alla entrata in vigore delle ulteriori misure restrittive della mobilità del territorio nazionale, avevano già pianificato specifici servizi sulla rete viaria stradale e autostradale e, per evitare assembramenti, nelle stazioni ferroviarie, portuali ed aeroportuali, nonché presso i terminal di trasporto pubblico. Servizi di controllo già attivi. Quanto alla mobilità interregionale, è stato confermato il dispositivo operativo presso i principali snodi ferroviari (la stazione ferroviaria di Salerno e quelle di Battipaglia, Sapri e Vallo della Lucania) con la presenza di presidi del personale della Polizia Ferroviaria e delle Polizie Municipali per la verifica delle autodichiarazioni per gli spostamenti e dell’A.S.L.-118 per la rilevazione della temperatura dei passeggeri.

A supporto delle Forze di Polizia Statali e Municipali e del personale sanitario saranno coinvolti anche i volontari della protezione civile del Comune di Salerno e degli altri Comuni che intenderanno avvalersene per l’informazione e sensibilizzazione alla popolazione sul rispetto delle misure per il contenimento del virus, anche con l’utilizzo di mezzi audio-fonici.