Canarini strapazzati e armi, sequestri della Gdf di Catania sulla nave proveniente da Salerno

I Finanzieri del Comando Provinciale di Catania, in collaborazione con l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli – Ufficio delle dogane di Catania, hanno intensificato i controlli sui passeggeri in transito all’aeroporto ed al porto della città etnea, durante il periodo estivo, sorprendendo alcuni viaggiatori provenienti dal porto di Salerno a bordo di un traghetto e in possesso di merce illegale. Per primi sono stati confiscati più di 170 esemplari di canarini (poi affidati al Parco d’Orleans di Palermo) trasportati, in gabbie anguste ed in pessime condizioni igieniche: l’uomo sbarcato dalla nave proveniente da Salerno è stato poi denunciato all’autorità giudiziaria per maltrattamento di animali. Altre denunce sono fioccate in seguito al rinvenimento di oltre mille prodotti illegali, costituti da articoli di bigiotteria senza le indicazioni sulle loro caratteristiche organolettiche, e peraltro irregolari rispetto alle precise normative del codice del consumo, nonché diverse paia di occhiali contraffatti recanti i brand di famose case di moda (Giorgio Armani, Ferrari, Gucci e Dolce & Gabbana). Ma il caso più eclatante riguarda l’harleysta, sbarcato dal traghetto proveniente da Salerno, trovato in possesso di una pistola Beretta calibro 7,65 con matricola abrasa alimentata con 8 cartucce attive dello stesso calibro ed un coltello fuori misura, nascosti sotto la sella della sua moto.