Campania verso la ripresa, De Luca: “Non perderemo un minuto per agevolare l’economia”

Controlli serrati alle stazioni, uso obbligatorio delle mascherine e sostegno all’economia. Vincenzo De Luca torna a parlare all’indomani dell’inizio della Fase 2, come sempre attraverso una diretta social, nel corso della quale il Governatore ha affrontato diversi temi. Su tutti quello dei rientri dal Nord nella Regione Campania. 

“Ieri erano previsti i rientri dal Nord, eravamo preoccupati del rischio di qualche nuovo focolaio. Sono state controllate oltre 2mila persone, 15 persone avevano la temperatura superiore a 37 gradi e mezzo, test rapidi per un primo screening e poi 19 tamponi, ad oggi 17 negativi, si aspettano i risultati di altre due tamponi. Abbiamo registrato presso le Asl 600 persone, cercheremo di fare i tamponi a chi è stato messo in isolamento domiciliare per 14 giorni. Disporremo controlli alle stazioni, ai caselli autostradali e all’aeroporto di Capodichino. Da lunedì saranno consentiti gli ingressi nelle isole, massimi controlli per queste situazioni delicate”. 

Spazio poi all’economia e alle micro imprese. “Sono partiti 4500 mandati di pagamento per le imprese e per i contributi, per 3300 professionisti, molti geometri, sono partiti i mandati di pagamento, da domani partiamo con i mandati di pagamento invece per 20mila avvocati. Aspettiamo gli altri ordini professionali, per procedere con i pagamenti. Da metà maggio pagheremo i contributi per gli studenti universitari con l’Adisurc. Incontreremo anche artigiani, commercianti, anche se la competenza è di livello governativo. Primo incontro con ristoranti, bar, pasticcerie, santo 9 mondo dello sport, lunedì parrucchieri, estetisti, balneari. La Campania è entrata in una Fase 2, la Campania verso la normalità, verso la ripresa. La task force regionale darà quotidianamente i chiarimenti richiesti. Non perderemo un minuto di tempo per agevolare la ripresa dell’economia, in settimana ci sarà anche l’accordo con l’INPS per i pensionati al minimo. Grande apertura, aiuto e vicinanza a tutti, ma facendo in modo di non chiudere tutto tra due settimane, questa è la nostra linea, che sta portando risultati, guardiamo con fiducia alle settimane che abbiamo avanti“.