Campania, oltre 700 contagiati. Si aggrava il bilancio a Cava e nel Vallo di Diano

L’Unità di Crisi della Regione Campania comunica che nella serata di oggi sono stati esaminati:
– presso il centro di riferimento dell’ospedale Cotugno 182 tamponi di cui 26 risultati positivi;
– presso il centro di riferimento dell’ospedale Ruggi d’Aragona 48 tamponi di cui 4 risultati positivi;
– presso il centro di riferimento dell’ospedale San Paolo 39 tamponi di cui 9 risultati positivi
– presso il centro di riferimento della Federico II 48 tamponi di cui 4 risultati positivi
– presso il centro di riferimento dell’Ospedale Sant’Anna 61 tamponi dei quali nessuno risultato positivo
– presso il centro di riferimento dell’ospedale Moscati 40 tamponi di cui 8 positivi
Anche per questi 51 si attende la conferma ufficiale da parte dell’Istituto Superiore di Sanità. Sono 749 complessivamente i soggetti in Campania al momento positivi al coronavirus.

In provincia di Salerno sale a 115 il numero dei contagiati. A Cava de’ Tirreni si registrano 9 casi di tampone faringeo positivo al Covid-19. Sette di questi casi hanno un’unica matrice legata al primo contagio. Si tratta, cioè, di persone già poste in isolamento domiciliare, a cui è stato fatto successivamente il tampone. Per questi ulteriori positivi al Covid 19 non è stato, al momento, necessario il ricovero ospedaliero.Tutte le procedure sono state attivate. “Voglio aggiungere che avendo io stesso chiesto che si facciano più tamponi possibili per monitorare lo sviluppo del contagio, è logica conseguenza prevedere dei casi ulteriori. Restiamo a casa. I prossimi giorni saranno decisivi”, ammette il sindaco della città metelliana, Servalli.

Il Sindaco di San Marzano sul Sarno, Cosimo Annunziata, comunica che, a seguito di intervento dell’Asl, con test tampone, a cui erano stati sottoposti ieri cinque cittadini, ne sono risultati tre positivi al Covid-19. Si tratta di alcuni dei congiunti del concittadino già affetto da coronavirus ed attualmente ricoverato in ospedale. Le loro condizioni sono stazionarie. 

Il sindaco di Vietri sul Mare, Giovanni De Simone, ha ricevuto la notizia di un caso positivo al tampone di Covid-19 a Vietri Sul Mare. Si tratta di una persona di Molina, deceduta ieri sera.

Sale a 29 il numero delle persone positive al Coronavirus nel Vallo di Diano dopo che nella giornata di oggi in 9 sono risultati positivi a Sala Consilina. Nel comprensorio del Vallo di Diano, attualmente in stato di isolamento totale e quindi interessati dal divieto di entrata e uscita fino al 31 marzo, la gravità della situazione è giustificata dall’alto numero dei contagiati e dell’alto rischio di ulteriore e progressivo incremento, in considerazione delle modalità in cui si è verificato il primo contagio, avvenuto in circostanze che hanno coinvolto un elevato numero di persone. Don Alessandro Brignore, parroco di Caggiano, risultato positivo al coronavirus e ricoverato all’ospedale di Polla, è deceduto nella notte. Il parroco aveva partecipato al raduno religioso che si è svolto a Sala Consilina fino a inizio marzo.

Tampone positivo per un uomo di Agropoli ricoverato all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania. La notizia è stata comunicata, dopo un errore iniziale, dal primo cittadino Adamo Coppola.