Campania arancione ancora per sette giorni. La decisione del Governo accontenta il governatore

Cala l’indice Rt e il numero di contagi, aumenta il numero dei guariti. Ma la Campania rimane in zona arancione ancora per sette giorni. Il ministro della Salute, Roberto Speranza, si appresta a emanare un’ordinanza in cui si stabilisce il passaggio dalla zona arancione a quella gialla per alcune regioni: si tratta di Piemonte, Lombardia, Basilicata e Calabria. Il Dpcm del 3 dicembre prevede che la Cabina di Regia possa derogare alla regola della permanenza in una zona per almeno due settimane ma per il momento non c’è ancora l’intenzione da parte degli esperti di aumentare il numero delle regioni promosse in zona gialla.

La decisione del Governo soddisfa il governatore della Campania Vincenzo De Luca, che si era scagliato duramente, nel corso dell’intervento pomeridiano, contro l’ammorbidimento delle misure restrittive: “Sento ripetere dai vari notiziari televisivi che ci sarebbe un assedio da parte delle Regioni nei confronti del Governo per chiedere provvedimenti meno rigorosi. La Regione Campania chiede, invece, provvedimenti più rigorosi. Siamo contrari al rilassamento e all’apertura della mobilità. Nelle due settimane natalizie ci giochiamo il futuro del nostro Paese: a seconda delle decisioni che prenderemo e dei comportamenti conseguenti che avremo, decidiamo se a gennaio ci sarà un’ecatombe oppure no”.