Agropoli, più posti in terapia intensiva: in arrivo medici e ventilatori

È terminato con esito positivo il sopralluogo presso l’ospedale di Agropoli, inserito nel piano d’intervento promosso dalla Regione Campania per fronteggiare l’emergenza Covid-19. Il primo cittadino, Adamo Coppola, ha espresso molto entusiasmo, confermando che nei prossimi giorni verranno ultimati i posti letto previsti per la terapia intensiva e che sarà montata una tenda pre-triage per gestire l’emergenza.

“Un sopralluogo importante che conferma la disponibilità dei posti letto tra pochissimi giorni – ha dichiarato il sindaco con entusiasmo, al termine della riunione – Nella zona antistante l’ingresso del presidio verrà montata una tenda fondamentale per la separazione dei i pazienti affetti da Coronavirus. Quelli che risulteranno contagiati saranno trattenuti mentre gli altri potranno procedere verso il pronto soccorso, che resterà aperto e sarà a disposizione dei cittadini così come i 20 posti letto, già presenti, in Medicina Generale”.

Poi Coppola continua: “Il dottore Chiumiento dell’Asl è rimasto molto colpito dalle potenzialità della struttura, ritenendo che possa essere sfruttata anche al termine dell’emergenza. Nel piano del pronto soccorso saranno installati 6 posti di terapia intensiva“.

E ancora, il primo cittadino di Agropoli assicura altri posti letto tra primo piano, terapia intensiva e sub-intensiva. “Al primo piano ne verranno collocati altri 12 utilizzabili sin da subito. Lo spostamento dei reparti garantirà l’isolamento dalla zona dei contagiati. L’area del secondo piano sarà, invece, destinata ad un intervento molto importante, per il quale si attende il pass dall’Asl, che garantirà ben 38 posti tra terapia intensiva e sub-intensiva. Si attendono i medici ed i ventilatori affinché il reparto possa essere immediatamente operativo ed efficiente. Sono passi concreti che si stanno sviluppando verso una soluzione finale e definitiva”.