Abusi e maltrattamenti su minore: tra gli indagati i genitori e il fratellastro

Presunti abusi su una bambina. La procura di Salerno ha chiuso l’indagine nei confronti di quattro persone, con accuse a vario titolo di violenza sessuale aggravata, ma anche di maltrattamenti.
Il dato agghiacciante è che si tratta del padre 62enne della bambina, della madre, del fratellastro e di sua moglie (gli ultimi due con obbligo di dimora, dopo una precedente misura cautelare).
Tutto ebbe inizio nel 2017, quando a seguito dei primi controlli e delle prime verifiche da parte di assistenti sociali e procura atti a scoprire eventuali maltrattamenti, emersero anche reati di natura sessuale. Nel nucleo familiare protagonista di questa – atroce e triste – vicenda c’erano due bambine. Come da prassi, entrambe vennero prelevate ed affidate ad altre persone.
Stando a quanto emerso dalle indagini, la bambina avrebbe vissuto in condizioni di grande degrado in casa, con l’obbligo di svolgere servizi domestici e di badare alla sorella più piccola. E non solo. Avrebbe iniziato a subire abusi fin dall’età di 5 anni da parte di vari componenti della famiglia.