Voto di scambio, blitz della Dia a Roccadaspide

La Direzione Investigativa Antimafia ha compiuto un blitz questa mattina presso un’azienda di Roccadaspide con l’obiettivo di individuare ed eventualmente acquisire nuovi documenti utili nell’ambito dell’inchiesta, coordinata dal Pm Montemurro, che ha coinvolto Franco Alfieri, ex sindaco di Agropoli e candidato sindaco a Capaccio-Paestum, e Adamo Coppola, attuale primo cittadino di Agropoli, entrambi accusati di voto di scambio politico-mafioso. L’attività odierna dell’antimafia si è concentrata su un’azienda collegata all’appalto per la manutenzione della pubblica illuminazione di Agropoli. Il titolare risulta ora indagato per turbativa d’asta. Durante le perquisizioni, inoltre, è scattato l’arresto per Pasquale Mirarchi, imprenditore e candidato sindaco ad Albanella con la lista civica “ViviAmo Albanella”. Nella sua abitazione è stata trovata una pistola con matricola abrasa, che costituisce reato di detenzione di arma da sparo clandestina.