Sfilata ambulanze a Capaccio, l’Asl sospende la Croce Azzurra

L’Asl Salerno, in merito alla vicenda delle ambulanze coinvolte nella manifestazione del 9 giugno a Capaccio, in occasione dei festeggiamenti per l’elezione a sindaco in quel comune, comunica di aver adottato provvedimenti di sospensione ad Agropoli e Capaccio per le convenzioni del servizio ambulanze con le onlus Croce Azzurra. “Ciò – specifica l’azienda sanitaria di Salerno – nelle more della conclusione dell’istruttoria per eventuali successivi provvedimenti”. Sono in corso accertamenti sull’episodio. C’è da stabilire, innanzitutto, se le autoambulanze che hanno sfilato in onore di Alfieri siano quelle utilizzate per il servizio in convenzione. Le associazioni Croce Azzurra P.A. Città di Capaccio e Città di Agropoli sono riconducibili a Roberto Squecco, l’imprenditore condannato in via definitiva ad un anno e 10 mesi per tentata estorsione ed associazione a delinquere di stampo mafioso.