Festival dell’Aspide 2019: “METAMORFOSI” fil-rouge che fonde Musica, Arte ed Enogastronomia

Anche quest’anno a Roccadaspide, in provincia di Salerno, torna l’appuntamento con uno degli eventi estivi più attesi nel Cilento: il Festival dell’Aspide. Dal 9 all’11 Agosto saranno organizzate tre serate di enogastronomia cilentana (con un percorso che prevede circa 40 taverne dedicate ai prodotti della Dieta Mediterranea), musica, arte, street band, cultura, integrazione e divertimento; l’offerta è talmente ampia da accontentare tutti i gusti. Lungo tutto il corso di Roccadaspide si potranno inoltre incontrare artisti di strada itineranti e si potranno ammirare le suggestive scenografie preparate dai giovani volontari dell’Associazione Festival dell’Aspide. Per l’occasione sarà allestita un’area campeggio gratuita, libera e munita di servizi igienici; l’area si trova a un km e mezzo dai palchi musicali presso il ristorante il Parco Dei Castagni. Nei limiti del possiblile ci sarà una navetta per raggiungere i concerti che si terranno in due palchi, uno allestito in piazza XX Settembre e l’altro in Piazza della Madonnina.

L’evento, ormai proiettato in una dimensione sovraregionale e dunque nazionale, ogni anno rinasce e cresce intorno ad un tema che serve a lanciare messaggi importanti e positivi; quest’anno è stato scelto il tema “METAMORFOSI”: aprirsi al cambiamento, inteso come riflessione sul cambiamento individuale ed accoglienza ed apertura verso le trasformazioni del tessuto sociale prendendo spunto anche dalle opere della letteratura e dell’arte quali la metamorfosi di Dafne raccontata da Ovidio e rappresentata in scultura dal Bernini e la celebre Metamorfosi kafkiana, riscritta con finale speranzoso dallo scrittore giapponese Mutakami. La trasformazione e il cambiamento sono l’unica costante; innaturale è, invece, il modo in cui ci aggrappiamo al passato o alle assurde convinzioni che non ci permettono di metterci in gioco e crescere, accettando le cose nel loro vero essere e divenire. Il cambiamento va vissuto in maniera positiva imparando a fondere le proprie tradizioni con quelle degli altri e creando una civiltà nuova che sia integrata, unita, aperta.

Programma musicale

Venerdì 9 Agosto

Pinguini Tattici Nucleari

Nidi D’Arac

Fase 39

Sibbenga Sunamo

Sindrome di Kessier

Sabato 10 Agosto

Rancore

Cosmorama

Kafka sulla spiaggia

Nova Felix

Terraemares

Domenica 11 Agosto

Giorgio Poi

Peter White

Radici nel cemento

Pietro Vito Grisù

Martino Adriani