Boccia al governo: “Lavoro e infrastrutture per il Sud”. Al via i minibond per le Pmi

“Attraverso il lavoro si realizzano i fondamentali della coesione nel paese”. E’ questa la ricetta del presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, intervenuto a margine di un convegno sulla finanza tenuto ieri all’Unione industriali di Napoli. Suggerimenti indirizzati al nuovo governo. “Occorre fare politiche che incrementino l’occupazione a partire dai giovani del nostro Paese e quindi dal Mezzogiorno. Il Sud è parte della questione nazionale industriale. C’è stata troppa distrazione su due termini essenziali: la questione industriale e il lavoro. Servono politiche per aumentare l’occupazione a partire dai giovani del Mezzogiorno. Ridurre i divari tra persone, territori e imprese e riattivare l’ascensore sociale, puntando sulla formazione dentro e fuori le fabbriche dalle scuole all’università e riattivare l’alternanza scuola-lavoro. Ma dobbiamo utilizzare la crescita come precondizione per ridurre i divari”.

Nel corso dell’incontro di ieri, la Regione ha presentato i “Garanzia Campania Bond“, lo strumento di finanza innovativa progettato dalla Regione Campania a sostegno della crescita delle piccole e medie imprese del territorio. La dotazione finanziaria è pari a 37 milioni di euro. Le aziende hanno tempo fino al prossimo 9 dicembre per presentare la propria manifestazione di interesse.