Ballottaggi. Valiante riconfermato, Capaccio sceglie Alfieri

Al termine dello scrutinio, a Baronissi Gianfranco Valiante (centrosinistra) prevale sullo sfidante Luca Galdi (civiche). Con quasi il 55% dei consensi, il sindaco uscente ottiene una robusta vittoria che gli varrà la rielezione. A Capaccio, Franco Alfieri (centrosinistra), forte del vantaggio ottenuto al primo turno, a conclusione dello spoglio batte Italo Voza (civiche+destra) con il 53,8% dei voti. Alfieri, già sindaco di Torchiara e di Agropoli, indosserà anche la fascia tricolore della cittadina della piana. Lo stesso Alfieri sulle sue pagine social ha già celebrato l’elezione e sindaco. Quello che invece si presentava come un testa a testa, invece, ha riservato un risultato consistente a favore di uno dei due candidati: a Sarno Giuseppe Canfora (centrosinistra) ottiene la riconferma a suon di voti (undici punti in più), battendo il rivale Giovanni Cocca (civiche). Situazione analoga a Pagani, dove si assiste alla vittoria schiacciante di Alberico Gambino del centrodestra (61,19%) ai danni di Salvatore Bottone, sostenuto da una coalizione di centrosinistra (38,81). Alcune zone dell’agro si confermano ad appannaggio del centrodestra. Non viene meno a questa tradizione Scafati, con Michele Russo (centrosinistra) sconfitto da Cristoforo Salvati (destra). Per i ballottaggi, anche in provincia di Salerno si è registrato un crollo dell’affluenza. Ai seggi il 55% degli aventi diritto, diciotto punti in meno rispetto al primo turno.