Riciclaestate, nel Cilento i comuni più virtuosi

Riciclaestate, la campagna di Legambiente che nasce dalla necessità di sostenere la raccolta differenziata in quegli ambiti locali che in brevi ma significativi periodi dell’anno sono sottoposti ad un notevole incremento del carico insediativo connesso ai flussi turistici e di conseguenza della produzione di rifiuti urbani ed un possibile calo nelle percentuali di raccolta differenziata, ha consegnato, attraverso un’accurata indagine, un quadro dell’efficacia nella gestione della raccolta differenziata per individuare le buone pratiche e le situazioni di criticità. Tra le località ricettive, sicuramente, i comuni costieri risultano essere un pilastro importante per il turismo. Questi infatti, pur rappresentando meno del 15% del totale dei Comuni italiani, contribuiscono per il 53,1% al totale delle presenze turistiche e il 70,8% di queste si concentra proprio nel periodo estivo tra giugno e settembre (Dati Istat 2017). Attraverso l’elaborazione dei dati relativi alle raccolte dei comuni costieri campani nell’anno 2018 è stato possibile formulare una analisi di maggiore dettaglio ed ottenere informazioni utili per orientare gli sforzi da profondere al fine di migliorare le performance.

Dei 59 comuni costieri campani analizzati sono 28 i comuni che hanno raggiunto e superato nel 2018 il 65% di raccolta differenziata come previsto dalla legge e dove dunque si riscontrano le migliori performance di raccolta differenziata. L’Indice come detto integra combinandoli i tre indicatori considerati e pertanto restituisce una sintesi delle performance complessiva. Il valore più alto dell’indice è stato osservato per il comune di Montecorice mentre il valore più basso è stato osservato per il comune di Serrara Fontana. I comuni in cui l’indice ha valori superiori ad uno (1) hanno conseguito percentuali di raccolta differenziata nel mese di agosto superiori al valore soglia del 65%. I comuni di Montecorice, Casal Velino, Atrani e San Giovanni a Piro, risultano avere conseguito le migliori performance con una elevata percentuale di raccolta differenziata nel mese di agosto, un incremento della percentuale di raccolta differenziata ad agosto rispetto al valore annuo, a fronte di un significativo e dunque gravoso incremento della produzione di rifiuti ad agosto rispetto al valore medio mensile annuo.