L’Italia nel pallone: dove seguire il calcio in tv quest’anno

E’ da poco iniziata la stagione calcistica 2019 – 2020. Come ogni anno, la domanda più frequente che tutti gli appassionati si pongono riguarda l’assegnazione dei diritti televisivi delle varie competizioni. L’anno scorso la piattaforma streaming targata Dazn ha esordito tra lo scetticismo e le lamentele degli abbonati. La qualità del servizio ha fatto storcere il naso ai tifosi, costretti a sottoscrivere un ulteriore abbonamento per seguire le tre partite concesse dalla Lega di Serie A. Il piano della scorsa stagione prevedeva l’assegnazione di 7 partite a Sky e 3 a Dazn (match delle 20.30 di sabato e due della domenica).

Quest’anno, o meglio in queste prime settimane della nuova stagione, non cambierà molto per il campionato italiano. Sky e Dazn si divideranno i palinsesti con la stessa programmazione dell’anno precedente.

Prossimamente però, qualcosa potrebbe variare perché l’azienda telematica MediaPRo intenderebbe acquisire l’intero pacchetto Sky – Dazn e trasmettere tutte le sfide sui canali telematici. Si parla di un canale telematico, dal triennio 2021-2024 con rinnovo automatico per il triennio successivo. Un canale con tutte le dirette, gli highlights, i programmi di approfondimento, di cui la Lega avrebbe la responsabilità editoriale e un mandato esclusivo e non revocabile per la commercializzazione diretta agli utenti. Una proposta da seguire con molta attenzione perché il doppio abbonamento della scorsa stagione aveva causato una perdita netta degli incassi. I telespettatori preferiscono un servizio univoco in grado di offrire tutti gli appuntamenti.

Per lo stesso motivo, procede la trattativa tra Sky e Dazn per portare le tre partite della piattaforma di sport in streaming su un canale da rendere disponibile sull’emittente satellitare. Si cerca un’intesa tra i due gruppi per trovare una soluzione che possa garantire a Sky di avere tutte le partite del massimo campionato italiano e a Dazn di ottenere maggiore visibilità commerciale.

Discorso diverso per il campionato cadetto acquisito interamente da Dazn, il quale trasmetterà anche la Liga e la Ligue 1.

Sky detiene invece i diritti per la Champions e per tutte le gare di Europa League. Quest’anno, però, una partita a settimana della massima competizione europea ritornerà sui canali Mediaset. Alla Rai sono state affidati tutti i match di Coppa Italia per il prossimo triennio dopo un’offerta da 35,4 milioni di Euro.